I migliori esercizi di stretching per le spalle
2 Febbraio 2017
Lo Yoga? Meglio dell’analista
13 Marzo 2017
Mostra tutto

Perchè praticare Yoga?

A cosa serve

Lo Yoga è un percorso spirituale che si può intraprendere per le più svariate ragioni: alcuni si avvicinano a questa disciplina per riscoprire la respirazione, altri a seguito di un infortunio, altri ancora per la valenza meditativa, per migliorare il sonno o, come può accadere, anche per caso.

Inoltre, lo Yoga è un toccasana per chi soffre di mal di schiena o di artrosi. Lo confermano due nuovi studi condotti negli Stati Uniti che avvalorano dal punto di vista scientifico i benefici di questa pratica millenaria. I due studi ci aiutano a comprendere meglio come lo Yoga praticato eseguendo le giuste posizioni e tecniche di movimento e di rilassamento possa aiutarci a mantenere la salute e a prevenire il dolore.

Yoga e mal di schiena

I benefici per il mal di schiena riguardano nel caso del nuovo studio il dolore cronico che interessa la zona lombare. La nuova ricerca è stata condotta dagli esperti della University of Maryland School of Medicine ed è stata pubblicata su Cochrane Library I ricercatori hanno preso in considerazione 1080 persone tra uomini e donne di età compresa tra i 34 e i 48 anni. Hanno messo a confronto chi praticava Yoga con chi non faceva nessuna attività fisica o con chi si dedicava ad altri esercizi per il mal di schiena. Lo Yoga è emerso dallo studio in modo molto positivo. Infatti chi pratica Yoga sotto la guida di un insegnante vede migliorare la mobilità della schiena e alleviare il dolore in modo più vantaggioso rispetto a chi non svolge attività fisica o pratica altri esercizi per il mal di schiena.

Secondo i ricercatori, serviranno ulteriori studi per approfondire i benefici dello Yoga per il mal di schiena e a lungo termine per la salute. In ogni caso, bisogna affidarsi ad un maestro esperto di Yoga e non improvvisare, si potrebbe peggiorare la situazione.

Yoga e artrosi

Secondo uno studio condotto presso la Florida Atlantic University, lo Yoga praticato con l’aiuto di una sedia può avere effetti positivi negli adulti con artrosi alle estremità inferiori. Lo studio è stato condotto su 131 anziani con artrosi dell’anca, del ginocchio, della caviglia o del piede. I pazienti hanno seguito un corso di Yoga con la sedia come supporto o un programma di educazione sanitaria. Il programma prevedeva 2 sessioni da 45 minuti per due volte alla settimana per otto settimane con partecipazione alla lezione di Yoga per un gruppo e al programma di educazione sanitaria per il secondo gruppo.images

I ricercatori erano interessati a capire quanto il dolore incidesse sulla vita quotidiana dei pazienti. Studiando i pazienti e i risultati ottenuti hanno compreso che lo Yoga aiuta a ridurre le interferenze del dolore nella vita quotidiana sia durante la partecipazione alle lezioni che dopo 3 mesi dalla conclusione del programma. Anche in questo caso, dunque, lo Yoga può essere d’aiuto.

È molto positivo che la ricerca scientifica si stia interessando sempre più agli effetti benefici dello Yoga sulla salute dei pazienti, dato che questa pratica ha radici molto profonde nei secoli per favorire il benessere sia del corpo che della mente.